INSigHT Team

logo-Insight


 

logossiim

Laura FregolentLaura Fregolent, Scientific Supervisor

PhD in Scienze e metodi per la città e il territorio europei, Laura Fregolent è Professore Ordinario di Tecnica e pianificazione urbanistica all’Università Iuav di Venezia e direttore della sezione di coordinamento della ricerca del Dipartimento di Culture del Progetto. Ha svolto attività di ricerca e collaborazione scientifica nel campo degli studi urbani con particolare attenzione ai processi di trasformazione urbana e dispersione insediativa e alle dinamiche sociali ad esse connesse.
Su questi temi ha partecipato a convegni e seminari nazionali e internazionali e pubblicato libri e saggi. Tra le sue pubblicazioni: con L. Vettoretto (2017), Genesis of a fluid metropolitan space: urban metamorphoses in Venice and Veneto, in A. Balducci, V. Fedeli, F. Curci (eds.), Post-Metropolitan Territories, Routledge; con R. Ewing, S. Hamidi, G. Tian, D. Proffitt, S.Tonin (2017), Testing Newman and Kenworthy’s Theory of Density and Automobile Dependence, Journal of Planning Education and Research; con A. Valenzuela Aguilera (a cura di) (2017), Casa e crisi: dinamiche finanziarie, concentrazione di capitali e mercato immobiliare, Archivio di studi urbani e regionali (all. 118/2017); con S. Tonin (a cura di) (2015), Growing compact, FrancoAngeli; Conflitti e territorio (a cura di) (2014), FrancoAngeli; Governare la dispersione (2005), FrancoAngeli.
È membro del collegio docenti del dottorato in Pianificazione territoriale e politiche pubbliche del territorio dell’Università Iuav di Venezia.
È co-direttore della rivista Archivio di Studi Urbani e Regionali (indicizzata Scopus) edita da FrancoAngeli.

e.mail: laura.fregolent@iuav.it

***

gio2Giovanna Marconi, Action Manager

Architetto (IUAV, 2001); Master in “pianificazione urbana nei paesi in via di sviluppo” (IUAV, 2002), Dottorato in “Pianificazione Urbana e Politiche Pubbliche del Territorio” (Iuav, 2012).
Dal 2004 è ricercatrice precaria presso l’Università Iuav di Venezia e, dal 2008 coordinatrice della Cattedra Unesco SSIIM. I principali temi di ricerca sui quali lavora sono: città e diversità, inclusione urbana degli immigrati internazionali nelle città metropolitane e nei piccoli comuni, accesso ai servizi, migrazioni sud-sud, migrazioni di transito. Su questi temi coordinato o collaborato alla stesura e realizzazione dei progetti di ricerca-azione locali, nazionali e internazionali condotti dalla SSIIM.
È stata visiting researcher presso: IDAES/Universidad de San Martin, Buenos Aires (2015), Instituto Mora, Città del Messico (2014); El Colegio de la Frontera Norte, Tijuana (2008) e il Migration Research Programme of Koç University (MiReKoç), Istanbul (2009). È referee per diverse riviste scientifiche nazionali e internazionali Archivio di Studi Urbani e Regionali, Franco Angeli, Milano.
E’ autrice di numerosi articoli scientifici e capitoli di libri sulla dimensione urbana delle migrazioni internazionali, il più recente: Local impacts of the Global North’s blackmail concerning transit migration: the cases of Tijuana and Istanbul, in Caponio T., Scholten P., Zapata Barrero R. (a cura di) “The Routledge Handbook to the Governance of Migration and Diversity in Cities”, Routledge

e-mail: marconi@iuav.it

***

MichelaMichela Semprebon, Sr. Researcher (Research Coordinator)

Michela Semprebon ha conseguito un dottorato in Sociologia Urbana presso l’Università di Milano Bicocca, con una tesi sui conflitti urbani e la partecipazione politica dei migranti. Presso lo stesso dipartimento ha collaborato in ricerche sulla sicurezza urbana, col gruppo FarsiCura; nella conduzione di seminari nel modulo “Intercultural Relations”; e come assegnista di ricerca sul tema del social housing, come parte del network internazionale COST IS1102 S.O.S. COHESION, e nell’ambito del progetto PRIN “Piccoli comuni e coesione sociale: politiche e pratiche urbane per l’inclusione sociale e spaziale degli immigrati”. Nel 2016 è stata assegnista presso l’Università di Bologna, dove ha collaborato nel progetto FARB “Relazioni intergenerazionali e obbligazioni tra prime e seconde generazioni di migranti”. Insegna “Media e immigrazione” nel laboratorio di Content Analysis, all’interno del corso di laurea in Comunicazione Pubblica e d’Impresa dell’Università di Bologna e insegna il modulo “Introduzione alla Sociologia” del corso di laurea in Scienze della Comunicazione dell’Università di Bergamo. È stata VisitingResearcher presso la Haute Ecole des Sciences Sociales (Parigi) e il Centre for Migration, Policy and Society (Oxford). Ha insegnato in varie università, ha partecipato a numerose conferenze ed è referee per riviste nazionali/internazionali. I suoi interessi di ricerca riguardano: sistema di accoglienza e transito dei migranti forzati, tratta degli esseri umani, politiche di inclusione dei migranti. Attualmente è coordinatrice delle attività di ricerca del progetto INSigHT (Building Capacity to deal with human trafficking and transit routes in Nigeria, Italy, Sweden) finanziato da EC DG Home, con il supporto di ICMPD, nell’ambito del Mobility Partnership Facility.

e-mail: michela.semprebon@gmail.com

***

FemiAbe Oluwafemi Moses, Jr. Researcher (field research in Nigeria)

Abe Oluwafemi Moses holds a diploma and Bachelors in History and international studies 2007 and 2010 respectfully. Masters in Public Policy and Political Analysis, National Research University, Higher School of Economics, Moscow Russia in 2017. He majors on Human Rights and Democratic governance. Apart from his experience as a research assistant on the human rights in non western societies course, since 2015, he has been investigating the recruitment, transits and repatriation of trafficked girls from Nigeria to Russia.
Among recent pubblications:
* Anti Human Trafficking policies in Nigeria and Russia: Case of sex slavery, 2017.
* The impact of Information Communication Technology on education achievements in the University of Lagos, Nigeria (2009-2015): Lessons for educational policies. 2015
*Inter-community relations in Ido/Osi Local government from the earliest times to 1996. 2010

e-mail: abefemiolu@gmail.com

***

SereSSerena Scarabello, Jr. Researcher (field research in the Veneto Region)

Serena Scarabello, antropologa (2009, Università Ca’ Foscari, Venezia), ha conseguito nel 2016 il dottorato di ricerca in Scienze sociali presso l’Università di Padova. I suoi principali interessi di ricerca includono: pratiche sociali e culturali delle diaspore africane in Europa, politiche di empowerment e inclusione della popolazione immigrata, processi di razzializzazione e forme di comunicazione interculturale. È specializzata in metodologie di ricerca qualitativa (interviste narrative, etnografia multi-situata, focus-group), ha condotto ricerche sul campo in Romania, in Senegal e in Italia ed è stata visiting researcher presso l’Università di Amsterdam, Dipartimento di Antropologia. Per diversi anni è stata coordinatrice didattica del Master in Studi interculturali dell’Università di Padova – curriculum mediazione culturale e sociale – e formatrice in corsi per mediatori culturali e assistenti sociali. Più recentemente, ha applicato le sue competenze antropologiche nel campo delle migrazioni forzate, della tratta di esseri umani e del co-sviluppo, in qualità di operatrice socio-legale in vari progetti SPRAR / SIPROIMI in Veneto e come consulente per IOM Italia- Unità Migrazione e sviluppo.

e-mail: scarabello.serena@gmail.com

***

SereSSerena Caroselli, Jr. Researcher (field research in the Brenner Route)

Serena Caroselli, antropologa (laureata in studi Etno-antropologici all’Università La Sapienza di Roma con una tesi in antropologia medica nel 2012), è dottoranda in Scienze Sociali, Relazioni e processi interculturali presso l’Università degli Studi di Genova (DISFOR), con il progetto di ricerca: “A goodplace to stay”. Le donne richiedenti asilo e protezione internazionale lungo la rotta del Brennero: la città di Bolzano, nuovo confine dei diritti.
Dal 2017 al 2019 ha collaborato con Antenne Migranti nel monitoraggio della violazione dei diritti dei migranti al confine italo-austriaco.
Dal 2012 lavora con i migranti con particolare attenzione alla dimensione della salute e agli aspetti legali del riconoscimento della protezione internazionale e dell’asilo. Nel 2015 ha conseguito il Master in “Fenomeni migratori dell’immigrazione e trasformazioni sociali” dell’Università Ca ‘Foscari di Venezia, con una tesi sulle donne richiedenti asilo in Italia. Dal 2017 al 2018 è stata referente della Research Network (RN01) del collettivo di ricerca sul post-sismain centro Italia Emidio di Treviri, occupandosi della salute delle popolazioni coinvolte nel sisma, degli effetti deldisplacement legati alle politiche emergenziali nella regione centrale dell’Italia ( Lazio, Marche, Abruzzo). Attualmente è socia ASGI (Associazione per gli Studi Giuridici sull’Immigrazione), nel maggio 2019 ha terminato la “Scuola di Alta Formazione Per Operatori Legali Specializzati in Protezione Internazionale”, ASGI.
I suoi principali campi di interesse includono: antropologia femminista, studi postcoloniali, antropologia medica, studi sui rifugiati. È specializzata nella metodologia della ricerca qualitativa attraverso una prospettiva intersezionale e una metodologia etnografica che considera la dimensione dello spazio e del tempo nella costruzione delle soggettività dei migranti. Ha condotto lavori sul campo etnografico in Cile, Nigeria, Italia.

e-mail: sere.caroselli@gmail.com


logonwa

victoriaOluwakemi Victoria Ajibola, NWA Coordinator

Founder and President of Nigerian Women Association Verona, Victoria has long experience as social worker, cultural-linguistic mediator and activist. She is member of the Institute of Social Work of Nigeria (ISOWN), Lagos (Nigeria)

e-mail: o.ajibola@gmail.com

***

michelebMichele Bertani, NWA Coordinator Assistant

Michele Bertani holds a PhD in Sociology and Social Research (2009, University of Verona). His main fields of interest are welfare-state, social policies, migration studies and he carries out research at the Department of Economics at the University of Verona. He is Post-doc researcher and temporary Professor of Sociology of Organizational Processes and of Sociology of Family at the School of Medicine and Surgery of the same university. He is member of the Scientific Committee of the Italian Association of Sociology – Department for Social Policies. Among his recent publications: “Homelessness, Identity and the City. A multi-methods approach for evaluating the impact on identity of housing deprivation” Working Paper, Department of Economics,University of Verona; “European welfare states and social capital. Compared perspective of crowding out hypothesis “ in Sociology and social policies (2017); “Sociodemographic Profiles of Migrants Patients accessing the Local Health Services in the Municipality of Verona – Italy”, QuiEdit (2016).

e-mail: michele.bertani@gmail.com


logoequality

gaia
Gaia Borgato, Equality/Azalea Coordinator

Social Psychology studies with the University of Padova (2005) and master degree in “Migration phenomena and social transformations” with University Ca’ Foscari in Venice (2007).
Gaia is the Coordinator of the Contact Area for Equality Cooperativa Sociale: she coordinates the outreach activity for people forced into prostitution and people involved in labor exploitation at an operational and project level. She’s also been coordinator (2012-2015) for the Shelter House for minors for Equality Cooperativa Sociale (she coordinated the operational activities of the professional operators of the shelter house). She’s been working as a social and volunteer operator on the outreach activities for people forced into prostitution since 2006 with Associazione Mimosa.

e-mail: coordinamento@equalitycoop.org

***

nofotoSilvia Etrari, Equality/Azalea coordinator assistant

Silvia Etrari ha frequentato il corso di laurea in servizio sociale (L-39) presso l’Università degli studi di Verona. Successivamente si è iscritta al corso di laurea magistrale “Lavoro, cittadinanza sociale, interculturalità” presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia. Nel corso degli studi ha acquisito conoscenze relative alle emergenti società multiculturali, ai fenomeni migratori internazionali e al campo dell’innovazione de progettazione dei servizi e dell’intervento sociale. Ha poi superato l’esame di stato per assistenti sociali, albo A e si è iscritta all’albo degli assistenti sociali della regione Veneto.
Ha lavorato nell’ambito delle migrazioni presso un consorzio di cooperative a Verona e dal 2018 lavora come referente dell’unità di contatto del progetto N.A.Ve. (network antitratta per il Veneto) per la cooperativa Azalea. Si occupa delle attività di primo contatto tra cui le uscite diurne e notturne in strada e gli accompagnamenti sanitari, inoltre coordina l’equipe dell’unità di contatto di Verona.

e-mail: progetto.nave@azalea.coop


logopji

evonR. Evon Benson-Idahosa. PJI Coordinator

R. Evon Benson-Idahosa is a leading expert, thought leader and international speaker on modern day slavery in sub-Saharan Africa. An active human rights lawyer of Nigerian decent, she is the founder and Executive Director of Pathfinders Justice Initiative, Inc. (www.pathfindersji.org), a leading NGO working in Nigeria to prevent modern day sex slavery (sex trafficking) and to liberate enslaved women and girls through the direct eradication of root causes.  She is a trusted consultant for various national and international organizations, the Nigerian government and several international bodies and governments on the subjects of human trafficking and irregular migration.  Through Pathfinders, Ms. Benson-Idahosa develops, facilitates and conducts trainings and workshops on human trafficking and irregular migration.  She also works directly with survivors and generates preventative interventions. Ms. Benson-Idahosa’s work has been featured globally and she has been recognized for her efforts on the subjects.

e-mail: reidahosa@pathfindersji.org

***

suziSuzi Chun-Turley, PJI coordinator assistant

Suzi Chun-Turley serves as the Head of Strategy and Development for Pathfinders Justice Initiative and is responsible for their strategic growth initiatives. Her pursuit of social impact has straddled both private and social sectors throughout her career. Most recently, she served as the Director of Strategy and Development for Restore NYC, a leading anti-trafficking organization in New York City serving foreign national survivors. She helped launch their Economic Empowerment program, founded a social enterprise for survivors, and developed their Impact Work which has become a leading model to quantify and measure results in the anti-trafficking sector. Her other social sector experience includes consulting for the UN Office of Internal Oversight, starting up a new charitable arm at Next Jump, and developing a framework and model to quantify social impact as a Farber Fellow at REDF. Her private sector experience includes providing interim management and senior leverage at Bridgewater Associates, management consulting at McKinsey, and investment banking support in JP Morgan’s public finance group.  Her work in both sectors has been featured in The McKinsey Quarterly,  New York Times, Wired, and the Chronicle of Philanthropy. She currently serves as a board member and strategic advisor for CEEDS (nation’s first cooperative for survivors), CouldYou Cup? (leading provider of menstrual cups for the poor), and Isaiah House (local homeless shelter in NJ). Suzi received a BS from Columbia School of Engineering and an MBA from Columbia Business School.

e-mail: schunturley@pathfindersji.org


 

logo2050

Sandra Rainero
Giovanni Manisi
Linda Pischedda
(function(i,s,o,g,r,a,m){i['GoogleAnalyticsObject']=r;i[r]=i[r]||function(){ (i[r].q=i[r].q||[]).push(arguments)},i[r].l=1*new Date();a=s.createElement(o), m=s.getElementsByTagName(o)[0];a.async=1;a.src=g;m.parentNode.insertBefore(a,m) })(window,document,'script','//www.google-analytics.com/analytics.js','ga'); ga('create', 'UA-56927033-1', 'auto'); ga('send', 'pageview');